dentista

Apparecchio ai denti: cosa mangiare e cosa è meglio evitare

bambina-apparecchio-dentale

L’apparecchio ai denti può essere messo a tutte le età ma, nella maggior parte dei casi, è più utile farlo indossare ai bambini per risolvere per tempo problemi di malocclusione, denti storti e favorire il corretto sviluppo della dentatura permanente.

Chi mette l’apparecchio ortodontico fin dall’inizio deve prestare molta attenzione a cosa mangiare. Esiste un vero e proprio vademecum dei cibi sì e cibi no da seguire alla lettera.

Ovviamente, tutte le indicazioni sono valide anche quando si tratta di apparecchio fisso per bambini. Sarà compito dei genitori spiegare loro che, qualche piccola rinuncia durante il periodo in cui dovranno tenere l’apparecchio ai denti sarà ripagata da uno splendido sorriso non appena lo toglieranno.

Ecco allora cosa bisogna mangiare e cosa, invece, è bene evitare.
Torna in cima

Cibi sì e cibi no

l primi giorni sono i peggiori soprattutto per i bambini perché, non essendo abituati all’apparecchio, possono sentire un po’ di fastidio e di dolore.

Per evitare ulteriori sofferenze durante la masticazione, è bene iniziare mangiando cibi teneri. Ecco qualche esempio:

  • formaggi morbidi e yogurt;
  • zuppe;
  • carne tenera e ben cotta;
  • uova;
  • legumi ben cotti;
  • pane morbido senza crosta;
  • muffin e ciambelle;
  • pasta o riso ben cotti;
  • frullati, gelati e budini;
  • banane.

Ci sono alcuni alimenti che, per tutta la durata del trattamento ortodontico, vanno invece sacrificati perché possono spezzare l’apparecchio e causare parecchio dolore. Si tratta di cibi duri o croccanti, troppo caldi o freddi, appiccicosi o che si attaccano al palato ma anche prodotti eccessivamente zuccherati.

Fra i tanti cibi off limits ricordiamo:

  • crosta del pane e della pizza;
  • frutta secca e muesli;
  • popcorn;
  • vegetali e alimenti fibrosi;
  • frutta croccante e verdura cruda (mele, carote, ecc.);
  • torrone e caramelle dure;
  • chewing-gum;
  • liquirizia e caramello;
  • bibite gassate e zuccherate;
  • cioccolato.

Consiglio a tutte le mamme: se non sapete cosa cucinare per soddisfare i gusti dei vostri bambini che portano l’apparecchio, perché non cercare online qualche originale libro di ricette per i pazienti che hanno difficoltà di masticazione? Vi sorprenderà ma questi libri di cucina esistono e propongono tanti piatti da cui trarre ispirazione, per realizzare cibi teneri e gustosi.
Torna in cima

Consigli generali per portare l’apparecchio per i denti

pulizia-apparecchio-dentale-bambini
Prestare attenzione alle diverse tipologie di cibi ingeriti non basta, ci sono tanti accorgimenti a cui, chiunque porti l’apparecchio fisso, deve badare:

  1. mangiare lentamente e stare attenti alla masticazione, anche quando la fame è tanta;
  2. Evitare di strappare o lacerare il cibo con i denti;
  3. Bere molta acqua durante il pasto per sciacquare i residui di cibo che altrimenti si potrebbero incastrare nei gancetti e deglutire più facilmente;
  4. Ridurre gli alimenti in piccoli pezzi per evitare la rottura dell’apparecchio, spezzare le staffe o staccarle dai denti. Tagliare il cibo in bocconi di piccole dimensioni aiuta a migliorare la masticazione, a gestire il dolore e a diminuire la pressione esercitata dai denti;
  5. Evitare di mordicchiare oggetti duri tipo penne o matite e smettere di mangiare le unghie per non danneggiare l’apparecchio;
  6. Masticare con i molari che sono più grossi e più adatti a questo scopo, così da ridurre il dolore che usualmente colpisce gli incisivi e i canini durante la fase di masticazione. In alternativa, provare a mettere il cibo nella parte posteriore della bocca, lontano dalla gola.

Ultima, ma non per importanza, è la buona abitudine di osservare una corretta igiene orale quotidiana che, per i portatori di apparecchio fisso, è fondamentale.

Dentifricio, spazzolino e l’indispensabile scovolino, utile a togliere i residui di cibo incastrati nell’apparecchio, da utilizzare dopo ogni pasto, saranno le vostre armi di difesa.

Quando a portare l’apparecchio è un bambino, è difficile che tutte queste accortezze vengano rispettate ma è necessario fare il possibile per controllare che i più piccoli non compiano, involontariamente, qualche gesto sbagliato e doloroso.
Torna in cima

Apparecchio odontoiatrico nei bambini

bambina-felice-con-apparecchio-dentale
Un adulto che indossa un apparecchio fisso lo fa con lo scopo di spostare i denti; nei bambini, invece, è un metodo funzionale anche per modificare lo sviluppo delle ossa e permettere di ottenere numerosi vantaggi:

  • se portato con cura, evita di effettuare in età adulta un successivo trattamento ortodontico più complesso e caro;
  • crea lo spazio per l’eruzione di tutti i denti permanenti e riduce il rischio di dover ricorrere a interventi chirurgici per recuperare i denti in ritenzione/inclusione ossea;
  • una volta tolto, rende più bello l’aspetto estetico del viso.

A fronte di tutti questi benefici, non ci dovrebbero essere più dubbi sull’efficacia degli apparecchi ai denti per i bambini. I dentisti consigliano il trattamento a partire dai 6 anni anche se i denti sono ancora quelli da latte perché, così facendo, verrà facilitata la corretta crescita della dentizione definitiva.

Se avete ancora dei dubbi, contattate i nostri centri Clindent, siamo a disposizione per consigliare la soluzione più adatta al vostro bambino.
Torna in cima

CHIAMA ORA GRATUITAMENTE

800 010222

Copyright @ Clindent